Montarsi da soli una buona alternativa al Mac Pro di Apple

mac pro

Il Mac Pro di Apple ha fatto scalpore dal momento della sua presentazione, la macchina però non è di certo a portata di tutte le tasche, essendo il suo prezzo piuttosto elevato.
Fortunatamente, è possible crearsi un Hackintosh equivalente con un budget decisamente più conveniente.

I nostri colleghi di LifeHacher hanno chiesto consiglio a un esperto del settore, tonymacx86, membro del team di CustoMac.com.

Ecco alcune delle migliori alternative al Mac Pro, a seconda della potenza che voi desiderate. Ovviamente, un Hackintosh richiede un po’ più di lavoro, soprattuto in termini di manutenzione materiale e di software – ma il gioco può valere la candela.

Non è un segreto per nessuno, per ciascuna configurazione di Mac Pro è possibile trovare un equivalente in una fascia tariffaria ben più bassa senza nessun compromesso per le performance. A titolo di paragone, per il modello di entrata nella gamma a 2999 Euro, tonymacx86 propone una configurazione che costa meno di 800 Euro.

E lo stesso dicasi per il modello di fascia più alta, per il quale Apple propone una macchina che costa praticamente il doppio.

Una volta che avete scelto la vostra configurazione hardware non resta che assemblare il tutto e installare OS X e, se volete, configurare anche il dual boot – Windows ou Linux, ognuno secondo i suoi gusti e i suoi bisogni.

I tutorial permettono di venirne a capo senza troppe difficoltà e si trovano facilmente in rete, anche se bisogna ammettere che l’operazione non è proprio alla portata di tutti.

Ma se riuscire a seguire questi suggerimenti potreste accaparrarvi una macchina OS X pienamente funzionale senza spendere un occhio della testa.

Se volete anche un design che assomigli a un Mac Pro, qualcuno ha già pensato a voi!

hackintosh

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :