La metà del Cda di Mozilla abbandona la nave

mozilla

C'è un po' di maretta in casa Mozilla. La recente nomina a amministratore delegato di Brendan Eich ha fatto grande scalpore. L'uomo, infatti, in passato ha fatto una donazione in favore della Proposition 8, che aveva lo scopo di impedire il matrimonio tra persone dello stesso sesso in California.

Oggi, la metà del consiglio di amministrazione ha deciso di abbandonare la nave.

Secondo il Wall Street Journal, tre dei sei membri del consiglio di amministrazione hanno dato le dimissioni proprio a causa della nomina ufficiale di Brendan Eich: Gary Kovacs e John Lilly (entrambi membri di lunga data del Cda di Mozilla) e Ellen Siminoff (CEO della startup Shmoop). Mitchell Baker (cofondatore di Mozilla), Reid Hoffman (cofondatore di LinkedIn) e Katharina Borchert (direttrice di Spiegel Online) restano al loro posto.

La donazione di 1 000 dollari effettuata da Brendan Eich a favore della Proposition 8 ha fatto grande rumore, attirandosi numerose critiche, in particolare da parte degli impiegati stessi di Mozilla.

A livello ufficiale, tra i due eventi non dovrebbe esserci un rapporto di causa ed effetto. Un portavoce ha infatti dichiarato che “i tre membri del consiglio hanno concluso il loro contratto la scorsa settimana, per diverse ragione […]. Due di essi avevano già annunciato le loro dimissioni da tempo, uno da Gennaio e l’altro aveva detto che se ne sarebbe andato in occasione della nomina di un nuovo CEO, a prescindere da chi sarebbe stato.

Brendan Eich da parte sua ha affermato che “Mozilla è e resterà un luogo in cui chiunque, a prescindere dal proprio orientamento sessuale, il proprio genere, la propria età, la propria origine, la propria situazione finanziaria o la propria religione, è il benvenuto”.

mozilla

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :