Google svela altri dettagli del suo telefono modulare Ara

Google ara phone, il telefono modulare

Google è già stata piuttosto generosa nel diffondere notizie del suo progetto Ara di un telefono modulare e ora il Module Development Kit per il telefono rivela molti più dettagli di quanti non ne sapessimo già.
Come ci si poteva aspettare, molte informazioni del documento sono piuttosto tecniche, ma è interessante in ogni caso perché spiega come i singoli moduli interagiscono con la struttura principale del telefono, quella che Google chiama Endo.

Per esempio, sembra che sarà molto flessibile:
Gli utenti di Ara potranno alimentare il proprio telefono con una o più batterie, potranno sostituirne una vecchia e poco efficiente con una nuova senza spegnere il telefono e potrano ricaricare le diverse batterie con caricabatterie differenti.

Sarà anche personalizzabile dal punto di vista estetico:
I gusci sostituibili dei moduli sono una funzione unica dell’architettura Ara. Permettono agli utenti di usare a proprio vantaggio la stampa a colori 3D per personalizzare il proprio Ara prima dell’acquisto. E se lo si desidera, di sostituire il guscio di ogni modulo in qualsiasi momento.
Ci saranno tre versioni di Endo, di diverse dimensioni e ci sono moduli che possono essere attaccati esternamente, come mostra l’immagine di seguito, mentre la fotocamera e altri sensori potrebbero sporgere dal retro.

In altre parti del documento, Google spiega che gli utenti potranno ordinare nuove parti online, probabilmente tramite Play Store, lavorando su specifiche e design online prima di pagare. Se avete voglia, potete leggere le 81 pagine del documento di Google su Ara cliccando qui.

Google ara phone, il telefono modulare

Google ara phone, il telefono modulare

Google ara phone, il telefono modulare

Tags :