Starnuto in arrivo? Copritevi la bocca!

starnuto

Lo starnuto è sinonimo di salvezza. La maggior parte delle volte aiuta il nostro corpo a liberarsi di impurità che è meglio espellere. Certo, non è il caso di regalarle ai vostri vicini.

Se proprio non riuscite a trattenervi, almeno copritevi la bocca!!! I ricercatori Lydia Bourouiba e John Bush del MIT hanno collaorato con Eline Dehandschoewercker, di ESPCI ParisTech, per studiare le dinamiche nascoste dietro alla tosse e allo starnuto con un approccio basato sulla meccanica dei fluidi.

Gli studiosi hanno utilizzato le tecniche di immagine ad alta velocità, le simulazioni in laboratorio e dei modelli matematici.

Dal risultato di questo studio si evince che le goccioline emesse durante uno starnuto – o un colpo di tosse – viaggiano dentro “una nuvola fluttuante turbolenta multifase” ad una velocità 200 volte superiore a quello che pensiamo. E curiosamente, sono le goccioline più piccole che arrivano più lontano.

starnuto

Analizzando la dinamica della nuvola di gas, abbiamo visto che c’è una circolazione all’interno di questa nuvola – le goccioline più piccole possono restare in sospensione nel turbinio della nuvola e si stabilizzano più lentamente. In effetti queste goccioline possano arrivare a grandi di distanze trasportate da questa nuvola gassosa, le più grandi invece cadono.

Insomma la cosa migliore, come si sa, è coprirsi la bocca per non regalare ad amici e colleghi i vosri bacilli.

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :