Airbnb fa piazza pulita: via 2000 strutture di New York

airbnb

airbnb
Airbnb, il noto portale che mette in comunicazione chi cerca alloggi con chi li offre, sta per rimuovere ben 2000 annunci di appartamenti e stanze di New York perché non offrono "un'esperienza locale e di qualità agli ospiti".

Non è chiaro cosa queste mancanze significhino in realtà, ma pare che tutto sia nato dalla denuncia fatta da un utente di Airbnb al Procuratore Generale a cui il portale ha deciso di dare il suo supporto. La denuncia dice che ben due terzi delle strutture di New York reperibili su Airbnb infrangono la legge, subaffitando gli appartamenti senza che siano presenti gli affittuari ufficiali.

Stando a quanto ha fatto sapere Airbnb, l’esclusione dal portale è in programma da tempo e dall’elenco sono già stati esclusi tutti gli appartamenti e le stanze elencate nella denuncia. Il Procuratore Generale, però, ha riconosciuto la collaborazione del portale. Una vicenda che per certi versi accresce l’affidabilità e la credibilità del portale, disposto a perdere inserzionisti pur di garantire un servizio di qualità ai suoi utenti.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :