Il riconoscimento facciale comincia a spaventare il suo stesso creatore

riconoscimento facciale

Il dottore Joseph J. Atick è considerato uno dei pionieri nel campo della tecnologia per il riconoscimento facciale. Paradossalmente oggi lancia un'allarme su alcune delle evoluzioni della sua creatura.

Quando uno scienziato si rivolta contro la propria creatura la cosa non è mai un buon segno. Il dottor Atick è uno dei primi ricercatori ad avere lavorato ai sistemi di riconoscimento facciale e biometrico.

Pertanto, mettendo da parte l’orgoglio, oggi decide di suonare il campanello d’allarme per mettere l’opinione pubblica in guardia dai rischi della sua creazione. Se posta in cattive mani (agenzie governative, potenti corporation assetate di potere), il riconoscimento facciale potrebbe diventare un’arma liberticida.

Tra gli esemipi più recenti: Google ha finalmente fatto marcia indietro sul suo servizio di riconoscimento facciale integrato nei suoi Google Glass. L’NSA, dal canto suo. è stata accusata di spionaggio via webcam dagli utenti di Yahoo.

Per tutte queste ragioni il dottor Atick lavora attualmente alla realizzazione di alcune linee guida applicate all’utilizzo delle tecnologie di riconoscimento facciale.

«Alcuni pensano che voglia impedire all’industria di evolversi […] In realtà cerco semplicemente di aiutare a fare le scelte più giuste. »

Certo, è quasi ovvio osservare che non ci voleva molto a immaginare quale uso avrebbe potuto essere fatto delle tecnologie di riconoscimento facciale. Caro Dottor Atick magari ci si poteva pensare prima!

riconoscimento facciale

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :