Dal cassetto: i primi progetti di Disneyland

disneyland

Disneyland è oggi uno dei luoghi più conosciuti del mondo, ma nel 1953 non era altro che un'idea abbozzata sulla carta. Una chimera nella testa dei due fratelli Roy e Walt Disney.

Boing Boing ha pubblicato i documenti dei progetti originari, che sono così rari che perfino la Disney non ne è più in possesso. Walt Disney all’epoca descrivera il suo sogno come un'”usperienza innovativa in tema di divertimento”.

Il vecchio fondatore pensava fin dall’inizio al merchandising. A Disneyland, affermava, sarete in grado di acquistare degli “uccelli dalle piume magnifiche e de pesci fantastici provenienti da tutto il mondo”. Per i bambini sognava “giochi scientifici e kit composti da prodotti chimici”. Ci sarebbero anche dovuti essere dei robot e perfino una piccola Lilliput!

Come ha fatto Boing Boing a procurarsi questo rarissimo documento? Un benefattore anonimo a quanto pare. Non dovrebbe trattarsi di Glenn Beck che l’anno scorso ha acquistato il documento all’asta per un prezzo a sei cifre. Dovrebbero esistere 3 esemplari di questa reliquia.

disneyland

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :