Dopo due anni in mare, ritrova intatte macchina fotografica e scheda

appareil-photo

Certe volte la tecnologia ci stupisce davvero con perfomance inaspettate. Prendiamo, ad esempio, la storia di questa macchina fotografica e della sua scheda di memoria, rimaste nell'oceano per ben due anni.

L’aneddoto non mancherà di farvi sorridere: dopo due anni passati a zonzo per l’oceano pacifico, una macchina fotografica è riuscita a conservare – non si sa bene come – la sua scheda di memoria ancora intatta.

Dopo tutto ciò è stato possibile estrarre gli scatti presenti sulla scheda. L’apparecchio era stato perduto dall’artista PAul Burgoyne, che è stato ovviamente molto soprerso di constatare non solo che un’anima pia l’avesse ritrovato ma anche che le sue foto fossero state recuperate.

La scoperta, abbastanza singolare, si deve a Tella Osler e Beau Doherty, due studentesse dell’università del Bamfield Marine Sciences Centre, che stavano conducendo alcune ricerche nei fondali a largo di Aguilar Point. Ma aspettate: la storia non finisce qui: una volta effettuata la scoperta, la cosa è stata riportata alla guarda costiera. Uno desi suoi membri si è ricordato di avere conosciuto Burgoyne all’epoca in cui aveva perso la sua macchina fotografica. Una vera storia fortunata, insomma!

Per la cronaca la scheda in questione era una Lexar Platinum II, che di sicuro diventerà un vanto per il suo costruttore!

macchina fotografica

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :