Un programma per computer supera per la prima volta il Test di Turing

un programma per computer supera per la prima volta il test di turing

Questa si che è una notizia. Un programma per computer è riuscito a raggirare un gruppo di ricercatori facendo loro pensare di essere un ragazzino di 13 anni di nome Eugene Goostman. In questo modo è diventato il primo al mondo ad avere superato con successo il Test di Turing.
Il test, come si sa, prende il nome dal pioniere dell'informatica Alan Turing. Per superarlo, un programma per computer deve ingannare il 30 per cento dei giudici in carne e ossa in cinque minuti di chat testuali, un obiettivo che finora non era mai stato raggiunto.

test di turing

“Eugene” è stato creato da un team russo ed ha superato a fatica il test organizzato dall’Università di Reading, beffando uno dei tre giudici. E’ da notare che un chatbot che si spaccia per un tredicenne per cui l’inglese è la seconda lingua non è esattamente Hal 9000. Non c’è intelligenza artificiale, in questo caso: è più un’attitudine particolarmente spiccata per il gioco dei creatori di Eugene.

E’ comunque una svolta molto interessante, al punto che i critici hanno già sollevato perplessità sulle potenziali implicazioni. “Avere un computer che riesce a far credere ad un umano di essere una persona, pensiamo sia un’allerta in tema di cyber-crime” ha dichiarato all’Independent, Kevin Warwick, un docente dell’università di Reading e vice rettore per la ricerca dell’Università di Coventry.
Non ha tutti i torti, ma a questo punto bisogna fare i conti con il fatto che siamo entrati in una nuova era dell’informatica.

[Fonte: Gizmodo Usa]

Tags :