L’epic fail dell’aviazione americana

aviazione

Il Pentagono ha ritirato la sua flotta di F35 a causa di una perdita al motore. Non è la prima volta. Anzi. Si tratta della settima. Come se non bastasse il giocattolino dovrebbe fare il suo debutto internazionale il suo prossimo 4 Luglio.

A dire il vero, la cosa è abbastanza imbarazzante per le forze armate statunitensi e, ovviamente, per l’azienda produttrice Lockheed Martin. L’incidente riguarda uno dei nuovi F-35B Joint Strike Fighters che dovrebbe essere il primo F-35 adatto al combattimento. A quanto pare si deve contatare che l’apparecchio non sembra particolarmente adatto al combattimento.

Insomma, questo programma sembra essere un vero fallimento. Non solo il prezzo totale ammonta a a diverse centinaia di miliardi in più del previsto, ma la data di consegna dei primi jet è stata rimandata di più di un anno.

Alcuni stimano che il funzionamento degli F-35 costeranno fino a 40 000 dollari all’ora, sempre che funzionino, s’intende. Che si tratti di una pedita di olio, di una fessura al motore o di altri guasti, sembra proprio che gli F35 abbiano bisogno di una costante attenzione.

L’esercito quindi si trova ora a dovere ispezionare 104 jets. Niente male, come gatta da pelare.

aviazione

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :