Istallato a Roma il primo Robocoin italiano, il bancomat di Bitcoin

A roma il primo Robocoin italiano

Ieri, durante la quarta edizione del No Cash Day è stato attivato presso LUISS ENLABS – La Fabbrica delle Startup, a Roma, in collegamento streaming con la Camera dei Deputati, il primo Robocoin Kiosk in Italia, l’unico ATM Bitcoin bidirezionale.

L’operazione di accensione è stata eseguita da Jordan Kelley, amministratore delegato della società e da Federico Pecoraro, l’imprenditore che ha importato sul mercato nazionale la novità americana e che è il primo al mondo ad averne acquistate due unità.

A roma il primo Robocoin italiano

Funziona come un vero e proprio “bancomat” Bitcoin che permette di creare un wallet e di acquistare o vendere la moneta virtuale in modo legale, sicuro e veloce attraverso un schermo touch. Il tutto grazie a Bitstamp, una delle più grandi piattaforme mondiali di compra-vendita di criptovalute.

Il livello di sicurezza, garantiscono da Robocoin Italia, è altissimo grazie anche alla scansione palmare, del codice fiscale, di un documento di identità e di una foto.

I Kiosk sono ormai presenti su quattro continenti, se ne possono trovare negli USA (ben sette), cosi come nell’estremo oriente, ma anche nel continente australe e nella vecchia Europa, per un numero complessivo che presto raggiungerà le 50 unità.

[Fonte: Robocoin]

Tags :