Una corte federale autorizzò l’NSA a spiare 193 paesi, anche l’Italia

nsa_tribunale

Non cessano di arrivare notizie preoccupanti dall'affaire NSA e dati degli utenti. L'ultima novità ce la racconta il Whashington post secondo cui la Foreign Intelligence Surveillance Court ha autorizzato nel 2010 l'agenzia di spionaggio a spiare chiunque volesse.

E con chiunque, intendiamo anche paesi stranieri. Si parla 193 paesi classificati come “di valido interesse”, oltre ad una serie di organizzazioni internazionali. L’autorizzazione ha permesso all’NSA di eseguire lavori di intelligence in tutti i paesi contenuti nell’elenco, oltre che all’interno di enti e istituzioni come l’Unione Europea, la Bamca Mondiale e Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica.

nsa

Non è chiaro se l’NSA abbia davvero spiato tutti i paesi contenuti nell’elenco e le organizzazioni per cui era stata autorizzata, ma i documenti indicano che aveva il permesso, legalmente concesso dalla corte, di farlo.

Gli USA hanno firmato un patto di non spionaggio con quattro paesi, (la Gran Bretagna, il Canada, l’Australia e la Nuova Zelanda), ma molti altri paesi sono incappati, incinsapevolmente, nelle azioni dell’NSA, Dal Belize, al Bhutan, dall’Irlanda all’Iraq l’elenco è lungo. E c’è anche l’Italia, nel caso ve lo steste chiedendo. Le nostre autorità ne sono a conoscenza?

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :