Il test del sangue che può predire l’arrivo dell’Alzheimer

test alzheimer

test alzheimer
Gli scienziati hanno sviluppato un nuovo test del sangue in grado di prevedere l'insorgere dell'Alzheimer ad un anno dalla comparsa dei primi problemi di memoria. Il test potrebbe diventare di uso comune negli ospedali (almeno quelli britannici) nel giro di due anni.

I ricercatori del King’s College di Londra hanno sviluppato un tipo di analisi che identifica 10 proteine nel sangue che possono prevedere se la persona in questione svilupperà l’Alzheimer con una precisione del 90 per cento. I ricercatori hanno pubblicato il risultato dei loro studi su Alzheimer’s & Dementia.
Non èè il primo test del sangue per l’Alzheimer che viene sviluppato, ma i precedenti davano risultati difficili da tradurre nella pratica medica perché identificavano i lipidi. Questo nuovo test, invece, si basa sulla presenza di proteine nel sangue, il che rende più facile e meno costoso il test.

Il team di scienziati ha analizzato, nel sangue di 1148 persone, 26 proteine note per essere associate al declino delle facoltà cognitive. Tra le persone testate, 476 avevano l’Alzheimer. I test hanno rivelato che 10 di queste proteine possono predire se la persona con “problemi cognitivi di media gravità” svilupperà l’Alzheimer nel giro di un anno.
E anche se al momento non ci sono cure per questa malattia, una diagnosi precoce può permettere al paziente di assumere farmaci che rallentino la progressione del male. Una diagnosi tardiva, di contro, riduce l’efficacia di queste medicine.
Il passo successivo, è un impiego su larga scala del test. Ma i ricercatori pensano che entro due anni potrebbe essere impiegato negli ospedali.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :