Uno scanner (da desktop) per immortalare la vita marina

il desktop subacqueo

il desktop subacqueo
Lo scanner da desktop è una bella cosa, ma certo poco pratica da portare in giro. Questo non ha fermato Nathaniel Stern, un artista del Wisconsin che ha deciso di trasformare uno scanner, appunto, in una sorta di fotocamera subacquea per fotografare la vita marina.

Non essendo già un sub, Nathaniel ha passato tre mesi a seguire corsi per potersi immergere in sicurezza e poi si è messo a fare i suoi esperimenti con lo scanner. Non subito i risultati sono stati quelli voluti: lo scafandro aveva infiltrazioni, le immagini riprese erano i graffi sulla superficie dello scafandro o i riflessi non controllati della luce in acqua, il movimento dell’acqua non dà stabilità alla vita marina e quindi alle immagini dello scanner. Insomma, niente di facile, inizialmente “ma è così che funzionano i lavori sperimentali” spiega l’artista nel video.
Potete vedere il set completo di immagini realizzate da Stern sul suo sito e qui di seguito trovate il video in cui l’artista spiega come ha realizzato il suo dispositivo.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :