Il vostro Qi cambia con il tempo

qi

I test per rilevare il QI, il quoziente intellettivo, non dicono tutto sulla vostra intelligenza. Tanto più che il Qi è destinato a modificarsi nel tempo. Alcuni diventano più intelligenti altri meno.

E’ tutta una questione di stimoli e di ambiente! L’intelligenza potrebbe essere definita come la capacità di imparare rapidamente e di adattarsi alle situazioni nuove.

I test di QI misurano il nostro vocabolario, la nostra capacità di risolvere i problemi e di avere a che fare con la logica.

Per molti anni si è considerato il Qi un dato stabile nel tempo. E questa immutabilità è stato anche il motivo per cui in alcuni paesi ci si è basati su questi test per selezionare i bambini più promettenti per le scuole migliori.

Il modello del cervello in 3D nel quale si può navigare

Adesso recenti studi dimostrano che incrementi anche importanti di QI sono possibili e che anche i bambini affetti da autismo possono progredire enormemente in condizioni adeguate. Anche la scolarizzazione permetterebbe di aumentare il QI – di 3,7 punti annui, secondo uno studio norvegese del 2009. Una stimolazione cerebrale frequenta permette quindi un progresso notevole.

E’ tempo quindi di sbarazzarsi dell’idea che il QI sia qualcosa di immutabile. Tutti possono migliorare a prescindere dalla propria età e predisposizione.

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :