IFA14: Samsung presenta il Note 4

samsung Note 4 presentato a IFA14

Come annunciato, Samsung ha presentato ieri sera a IFA 2014 il nuovo Note 4, ultima versione del phablet che è stato progenitore di tutti gli smartphone che adesso permettono la scrittura manuale tramite stilo.

I miglioramenti, rispetto al modello precedente, sono molti. Le app di TouchWiz sono molto più organizzate, il design esterno più curato e le componenti interne sono davvero potenti.

samsung Note 4 presentato a IFA14

Tra le novità il bordo in metallo, già visto in Galaxy Alpha, che conferisce al dispositivo un aspetto più solido e affidabile. Rivisitato anche il retro con una texture diversa. E’ sempre in plastica, ma mantiene alcune qualità della pelle del Note 3.
I pulsanti sono al solito posto: quello d’accensione a destra, il volume a sinistra e i due capacitivi integrati nel bordo. I sensori sono nuovi: c’è lo scanner di impronte per una maggiore sicurezza che si integra con servizi online per i pagamenti mobili. C’è anche un sensore UV per migliorare le funzioni di S Health.

samsung Note 4 presentato a IFA14

Il display è il primo QHD Super AMOLED dell’azienda su uno smartphone, con 5.7 pollici di dimensioni e risoluzione di 2560 x 1440 (515 ppi).
Ma soprattutto, solo il Note 4 offrirà uno schermo al Gear VR, il dispositivo per la realtà aumentata di Samsung.
Anche la fotocamera è migliorata, con un sensore da 16MP e, secondo Samsung, prestazioni migliori in caso di scarsa luminosità, oltre che nuove funzioni di stabilizzazione ottica dell’immagine.
Samsung non poteva tralasciare il tormentone dei social: i selfie. E infatti la fotocamera frontale è da 3.7MP: meglio rispetto a 2MP del Note 3, anche per il grandangolo capace di catturare un’immagine più composita.

samsung Note 4 presentato a IFA14

Samsung introduce anche lo scatto touchless tramite riconoscimento facciale in modo da potere usare la potente fotocamera sul retro e il flash per selfie migliori. Una serie di beep avviserà quando la foto è allineata e poi ci sarà lo scatto.
La batteria è sempre da 3220mAh e con i sensori, lo schermo e le fotocamere migliorati ci può essere il rischio di un’autonomia minore, ma Samsung ha dichiarato che non ci sono differenze con il Note 3 grazie ad un processore più efficiente da 2.7GHz, che dovrebbe essere lo Snapdragon 805. Insomma, la batteria potrebbe arrivare a fine giornata senza grossi problemi.

samsung Note 4 presentato a IFA14

In ogni caso, bastano 30 minuti per arrivare al 50% della carica, partendo da zero, grazie ad un nuovo sistema di ricarica veloce. La carica completa, però, richiederà più di 30+30 minuti. Inoltre, quando l’icona della batteria segna rosso, il Note 4 attiverà il sistema Ultra Power Saving Mode già visto nell’S5.
Samsung sostiene che ha cercato di integrare di più la S Pen sul Note 4 aggiungendo altri utilizzi, ad esempio permettendo si usarla tipo mouse per selezionare testi su pagine web e migliorare la gestione delle finestre multitasking.
Nelle funzioni della fotocamera, Samsung ha aggiunto impostazioni più avanzate meno in vista in modo da non rendere confuso il lancio dell’applicazione. Il menu delle impostazioni è più facile da cercare, il che significa che non bisogna navigare tra decine di opzioni per trovare, ad esempio, la luminosità dello schermo.
Samsung ha annunciato anche una variante, il Galaxy Note Edge, una specie di copia del Note 4 tranne che per una funzione. Il bordo a destra del display scorre in basso aprendo una sidebare che mostra i tweet, i risultati delle gare sportive e i valori delle azioni. Visi possono anche mettere delle app per un accesso più rapido.

Tags :