Una GoPro sacrifica se stessa per regalarci queste splendide immagini

il suicidio di una GoPro per le immagini di un vulcano in eruzione

il suicidio di una GoPro per le immagini di un vulcano in eruzione
Sebbene l'eruzione del vulcano islandese non è più mediaticamente rilevante come lo era un mese fa, è ancora lì che erutta, come potete vedere nell'incredibile video alla pagina successiva girato con un drone DJI Phantom 2 e una GoPro Hero 3 che ha sacrificato la sua vita per regalarci queste immagini.

Eric Cheng e il fotografo islandese Rangar Th. Sigurdsson si sono avvicinati al vulcano fin quando non sono stati costretti a fermarsi dalle autorità. Dato che il Phantom 2 di DJI ha un meccanismo di sicurezza che fa tornare il drone indietro verso l’utente una volta superato il suo range, Cheng ha dovuto spingersi il più possibile vicino al vulcano per ottenere immagini migliori.

Ad un certo punto, Cheng si è reso conto che la GoPro aveva iniziato a sciogliersi, la plastica che la riveste stava formando delle bolle e il pulsante rotondo scivolava su un lato. Una GoPro può resistere alla temperatura di ebollizione dell’acqua, ma un vulcano è davvero troppo.
Fortunatamente, la scheda di memoria è rimasta intatta permettendoci di vedere le immagini del video.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :