L’umidificatore di Dyson per un inverno asciutto e salubre

deumidificatore dyson

deumidificatore dyson
Avete presente Dyson? L'azienda che produce aspirapolvere, ventilatori, condizionatori e che a ognuna di queste categorie di prodotti ha tolto qualcosa (pale, sacchetti etc)? Beh, ha appena lanciato un altro prodotto un nuovo umidificatore.

Entrerà in commercio il prossimo lunedì 20 ottobre in Giappone, mentre per il mercato europeo il prodotto sarà disponibile nel 2015.

L’’umidificatore Dyson sfrutta la tecnologia Air Multiplier per una distribuzione uniforme dell’aria e della tecnologia di pulizia a luce UV – Ultraviolet Cleanse di Dyson per eliminare il 99,9% dei batteri presenti nell’’acqua.

Diffonde aria pulita e idratata in tutto l’ambiente in modo uniforme e silenzioso, per mantenere un ambiente salubre in inverno e fresco in estate anche grazie alla sua capacità di trasformarsi in ventilatore.

Nonostante i loro possibili benefici per la salute, gli umidificatori esistenti possono non essere igienici. A causa dell’assenza di un dispositivo di trattamento dell’acqua, denuncia Dyson, i batteri nel serbatoio vengono trasmessi direttamente nell’’ambiente circostante, con il rischio di essere inalati. Inoltre, molti modelli non distribuiscono l’aria umidificata nell’’ambiente in modo uniforme, di conseguenza non ne vengono percepiti i benefici.

Nell’’umidificatore Dyson, invece, ogni goccia d’acqua viene esposta per due volte ad una luce ultravioletta, eliminando il 99,9% dei batteri presenti nell’’acqua, prima che essa venga immessa nell’’aria di casa.

Utilizzando un dispositivo intelligente per la regolazione del clima, l’umidificatore Dyson è in grado di misurare sia la temperatura che l’umidità dell’aria. Sarà sufficiente premere un tasto sul telecomando perché l’apparecchio crei un ambiente igienico e confortevole. Un serbatoio d’acqua consente all’’apparecchio di funzionare fino a 18 ore.

Un trasduttore piezoelettrico alla base dell’apparecchio, in grado di vibrare fino a 1,7 milioni di volte al secondo, riduce l’acqua in particelle microscopiche che vengono aspirate tramite l’anello amplificatore e proiettate nell’aria grazie alla tecnologia Air Multiplier.

Tags :