Cosa si nasconde dentro il nuovo Mac Mini? Ce lo svela iFixit

mac mini i fixit

Del Mac Mini abbiamo già parlato, specialmente del fatto che è una bella notizia riaverlo a disposizione. Abbiamo anche accennato al fatto che la RAM non si può sostituire autonomamente. Adesso però abbiamo il prezioso contributo di iFixit che ci porta alla scoperta delle componenti interne. Ed ecco cosa hanno scoperto.

La cover sul fondo non si sfila più come nel modello precedente e questo è un primo segnale del fatto che è difficile accedere al contenuto. Bisogna svitare le viti Torx. Molte delle componenti interne sono state migliorate: la scheda Airport è diventata una PCIe completa, per esempio, e c’è un “promettente punto di montaggio per un SSD PCIe a lama”.

nuovo mac mini

Le indiscrezioni erano vere: la RAM è saldata alla scheda logica il che la rende non sostituibile.
C’è anche una porta SATA: significa che potete aggiungere un secondo hard drive e potete anche sostituire quello in dotazione, se non vi interessa mantenere la garanzia.
Per il resto, molte cose rimangono invariate. L’alimentazione, ad esempio, è la stessa del modello del 2012 (e del 2011).
Quindi possiamo dire di avere davanti un computer le cui componenti base (processore, RAM etc.) sono state aggiornate e infilate in una confezione difficile da aprire. E questo, lo sappiamo, è perfettamente in stile Apple.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :