Fitbit lancia tre nuovi fitness traking: scegliete quello che fa per voi

fitbit charge

Fitbit ha appena presentato tre nuovi prodotti di activity tracking e per il monitoraggio del sonno: Fitbit Charge, Fitbit Charge HR e Fitbit Surge. Nel primo caso si tratta di un braccialetto in grado di monitorare tutte le attività quotidiane, offrire statistiche aggiornate in tempo reale e notificare le chiamate.

Il Fitbit Charge HR, invece, è un activity tracker che mostra in modo automatico e continuativo la frequenza cardiaca, notifica le chiamate e monitora le attività quotidiane per gli utenti più attivi. Il terzo, il Fitbit Surge, che l’azienda definisce “un sottile Fitness Super Watch”, offre in un unico dispositivo rilevamento automatico e continuo della frequenza cardiaca, monitoraggio delle attività quotidiane e GPS per le persone che desiderano ottenere il massimo delle proprie performance.

fitbit charge

Fitbit Charge include:
– Rilevamento di passi effettuati, distanza percorsa, calorie consumate e piani saliti
– Monitoraggio degli allenamenti per registrare semplicemente gli esercizi, vedere in tempo reale le statistiche degli allenamenti e riassunti finali nella dashboard di Fitbit.
– Un brillante display OLED che mostra data e statistiche in tempo reale.
– Un nuovo rilevamento automatico del sonno che monitora la qualità del sonno facendo ricorso all’analisi del movimento per stabilire l’inizio del sonno e il risveglio; inoltre è presente la sveglia tramite vibrazione.
– Il nuovo identificativo delle chiamate che aiuta gli utenti a non perdere le telefonate in arrivo; il braccialetto vibra e mostra il nome o il numero di chi sta telefonando, se uno smartphone è nelle vicinanze.
– Un comodo braccialetto realizzato con nuovi materiali, resistente all’acqua e con una chiusura migliorata.
– Batteria fino a 7 giorni in modo da monitorare un’intera settimana con una carica.

Fitbit Charge HR include tutto quello che c’è già nel primo modello, ma anche:
– Monitoraggio continuo della frequenza cardiaca al polso 24 ore su 24 che permette un calcolo più preciso delle calorie consumate, il raggiungimento dell’intensità degli esercizi e un miglior allenamento
– Analisi quotidiana della salute cardiaca inclusi le frequenze di riposo e i trend delle pulsazioni, insieme a statistiche relative a passi, distanza, gradini, calorie e minuti attivi
– Fino a cinque giorni di vita della batteria – Charge HR è progettato con una tecnologia per l’efficienza della batteria, così da passare più tempo nel rilevare dati e meno nel ricaricarsi.

fitbit charge

Fitbit Surge offre tutte caratteristiche dei primi due e aggiunge:
– GPS integrato che offre statistiche relative a passo, distanza, altitudine, tempi parziali, cronologie e riassunti degli esercizi per un allenamento più intelligente
– Registrazione di diverse discipline quali corsa, cross training ed esercizi per la forza; include completi riassunti con metriche personalizzate baste sull’intensità della frequenza cardiaca o sulle calorie consumate
– Funzionalità smartwatch che includono l’identificativo delle chiamate, avvisi testuali e controllo della musica per allenamenti più intelligenti che permettono agli utenti di stare concentrati, il tutto direttamente dal polso.
– Otto sensori – accellerometri sui 3 assi, giroscopio, bussola, sensore di luce ambientale, GPS e frequenza cardiaca
– Schermo LCD retroilluminato con interfaccia personalizzabile che rende più semplice navigare attraverso le schermate, le app e i diversi avvisi
– Batteria fino a 7 giorni di durata – Surge è progettato con una batteria ad alta efficienza, così da poter monitorare una settimana di lavoro o una maratona con una sola carica.

Fitbit Charge sarà disponibile dal 17 novembre, mentre Fitbit Charge HR e Fitbit Surge saranno disponibili da inizio 2015. Ecco i prezzi:
Fitbit Charge costerà 129.95 euro e sarà disponibile in nero, ardesia, blu e bordeaux.
Fitbit Charge HR costerà 149.95 e sarà disponibile in nero, prugna, blu e mandarino.
Fitbit Surge costerà 249.95 e sarà disponibile in nero, prugna, blu e mandarino.

Tags :