Le mani sul Nexus 6: perché il gigante di Google è un ottimo telefono

nexus 6 hands one

Google ha infranto più di un cuore quando ha annunciato che il suo nuovo telefono di punta, il Nexus 6, sarebbe stato una specie di balena. E i nostri amici di Gizmodo Usa che lo hanno già avuto per le mani confermano: è enorme. Questo però, non è un lato negativo.

La prima cosa che hanno notato con il Nexus 6 nelle mani non è stata tanto la dimensione del telefono, ma quella dello schermo. Il display da 5.9 pollici supera il gigantesco Note 4, ma il corpo lo contiene bene. I bordi sono sottili, specialmente nella parte bassa.
Ma anche con questo accorgimento, è difficile usarlo con una mano soltanto, perfino compiere gesti facili come tirare giù il menu delle notifiche risulta complesso senza perdere la presa del telefono.
Ma sebbene i bordi arrotondati potrebbero dare l’impressione di perdere il telefono facilmente quando lo si tiene dalla parte bassa, questo non avviene.

nexus 6 hands one

Fortunatamente, il design del Nexus 6 (e Android Lollipop) rendono perfettamente usabile questo gigante. Android L mostra le notifiche al centro dello schermo il che permette di tenere tutto sotto controllo senza doversi avventurare nelle lande desolate del nord del telefono. Anche i pulsanti della regolazione del volume e di accensione sono sulla metà del bordo, dove stanno, presumibilmente, le vostre dita quando lo tenete. Questo insieme alla dentellatura sul retro che abbiamo già visto sul Moto X, risultano caratteristiche determinanti. L’indice poggiato lì orienta immediatamente la mano in modo da poter raggiungere la maggior parte dello schermo.

nexus 6 hands one

A proposito sempre dello schermo, c’è da dire che appare fantastico. Il display AMOLED da 1440 x 2560 e 493 ppi è splendido. Ha neri profondi e ricchi come ci si aspetta da un AMOLED e questo rende certamente migliori le animazioni di Lollipop e del Material Design. E tutto è fluido sul Nexus 6.
Considerato che all’interno troviamo un potente Snapdragon 805, è facile affermare che le performance sono ottime.
Sebbene senza un esame approfondito, sembra che anche le prestazioni della fotocamera siano buone, migliori dei modelli precedenti che qualche sofferenza hanno manifestato, specialmente in condizioni di poca luce.
In conclusione, dunque, ad un primo esame, il Nexus 6 passa brillantemente l’esame, se riuscite ad abituarvi alle dimensioni.

Tags :Sources :Gizmodo USA