Per il Ceo di Netflix la tv tradizionale morirà entro 16 anni

netflix

Vi avevamo già detto che Netflix stava per arrivare in Italia. A quanto pare le intenzioni sono bellicose.

Reed Hastings, il CEO di Netflix, si è lanciato in una previsione sulla morte della televisione tradizionale così come la conosciamo allo stato attuale.

Alla televisione attuale, con il suo palinsesto, le sue trasmissioni i suoi film a orari prefissati, non resterebbero nemmeno 20 anni di vita. Almeno questa è l’opinione di Hastings. The Hollywood Reporter, che lo ha incontrato durante un evento organizzato a Città del Messico, ne ha riportato la risposta:

« La televisione « tradizionale » dovrebbe durare fino al 2030. […] La televisione è un po’ come il cavallo che era accettabile finché non è arrivata l’automobile.»

Hastings appartiene alla schiera di coloro che da diversi anni predicono la morte della televisione. Già, ad aprile 2013, in un documento di ben 11 pagine prefigurava un mondo senza più canali, a pagamento o meno, e nella quale la televisione classica sarà sostituita dalla televisione via internet.

Il documento deve avere messo in allarme il trio HBO, Showtime e CBS – i maggiori canali televisivi degli USA – che sono corse ai ripari proponendo una app mobile per fornire agli spettatori i loro programmi on demand.

In ogni caso va detto che Hastings non è solo. Già nel 2011 Cisco System aveva interrogato in materia 50 esperti di televisione e il verdetto è stato lo stesso: la data fatidico è il 2050.

Che ne pensate?

netflix

Tags :Sources :Gizmodo.fr