Opera cambia il suo app store: solo applicazioni in abbonamento

Opera e le app

Opera vuole rivoluzionare l'app store per come lo conosciamo. Invce delle app gratuite e delle app a pagamento, vuole realizzare uno store in cui ogni singola app funziona con un servizio ad abbonamento.

L’idea, dice l’azienda, è piuttosto chiara. Gli sviluppatori delle app dovranno semplicemente stabilire delle tariffe settimanali, mensili o annuali e in cambio offrire accesso illimitato alle funzionalità delle app.

Ha certamente funzionato, questo sistema, per Netflix e Spotify. Ma in altre occasioni, il servizio di abbonamento alle app si è dimostrato meno efficace. Quindi rimane da vedere come Opera intenda farlo funzionare.

Tags :Sources :gizmodo usa