La Cina blocca l’accesso a Gmail

gmail bloccato in cina

Gmail è stato bloccato in Cina, dopo mesi di contesa. Le notizie parlano di un inasprimento del cosiddetto Great Firewall cinese, con un gran numero di utenti tagliati fuori dalla loro casella di posta a partire da venerdì scorso.
L'agenzia Reuters riporta che "un gran numero di indirizzi Gmail è stato bloccato in Cina venerdì" e gli utenti dicono che il servizio è ancora inaccessibile oggi.

Alcuni membri di GreatFore.org, un’organizzazione cinese che si occupa di libertà di parola, ha spiegato:
“Pensiamo che il governo stia cercando di eliminare la presenza di Google in cina e anche di indebolire il suo mercato. Immaginate se gli utenti di Gmail non potessero più entrare nei client cinesi. Molte persone fuori dalla Cina potrebbero essere costrette ad abbandonare Gmail”.

Il traffico di Gmail, analizzato dalla stessa Google mostra un enorme calo da venerdì. Un portavoce dell’azienda che sta a Singapore ha spiegato: “Abbiamo controllato e non c’è niente che non va dal nostro lato”.
È la prima volta che Gmail subisce un danno così in Cina, ma fino a venerdì i protocolli IMAP, SMTP e POP3 hanno funzionato bene permettendo alle persone di usare il servizio dai telefoni e dai desktop. Chiaramente, questo è cambiato e non sorprende che in molti accusano il Great Firewall, probabilmente lo strumento di censura più potente su Internet.
Per adesso, è possibile ovviare al problema usando una VPN, ma è chiaro che usare Gmail in Cina diventerà sempre più difficile.

Tags :Sources :Gizmodo USA