L’esame della glicemia senza perdite di sangue

glicemia

Se siete tra coloro i quali devono pungersi il dito più volte al giorno per misurarsi la glicemia capirete al volo l'importanza di questa innovazione.

Gli scienziati hanno trovato un’alternativa che non implica perdite di sangue e né l’uso di aghi.

Precisamente, i ricercatori hanno sviluppato un tatuaggio temporaneo capace di rilevare il glucosio attraverso la superfice della pelle. Il dispositivo è sottile e flessibile a tempo stesso. E’ stato creato dai nano-ingegneri dell’UCSD. Si basa su un apparecchio già esistente, il braccialetto GlucoWatch, che non era considerato molto confortevole a causa della tensione elettrica utilizzata per rilevare il glucosio.

Il tatuaggio temporaneo, invece, aggira il problema utilizzando una corrente più attenuata ma altrettanto efficace.

Il nostro apparecchio, quindi, rileva il glucosio e lo decompone grazie a un enzima in ossigeno e in perossido di idrogeno, la cui quantità è un indicatore affidabile della presenza della zucchero del sangue.

L’idea circolava da un po’, ma adesso l’apparecchio è stato finalmente realizzato, e testato sugli esseri umano. Naturalmente, si tratta solo dell’inizio, la sperimentazione clinica finora è sta svolta soltanto su 7 persone…

C’è dunque ancora molto da fare, perché il dispositivo possa essere accessibile per un vasto numero di persone affette dal diabete che probabilmente lo stanno già aspettand con ansia.

Tags :Sources :Gizmodo.fr