Il Galaxy S6 non avrà il processore Qualcomm: Samsung torna all’Exynos

galaxy6_rumor

Samsung usa da molto tempo processori Qualcomm per alimentare i suoi telefoni di punta. Ma ora, stando a quanto riporta Bloomberg, l'azienda avrebbe deciso di abbandonare gli Snapdragon di Qualcomm per il Galaxy S6 a cui sta lavorando. Perché? Problemi di surriscaldamento.

Bloomberg spiega che Samsung “abbandonerà l’uso di un chip di Qualcomm Inc. che si surriscalda durante i test eseguiti dall’azienda coreana”. Il componente in questione è lo Snapdragon 810 e Bloomberg naturalmente evidenzia che sarebbe un rischio enorme per Samsung usare un chip che ha già dimostrato di raggiungere temperature troppo elevate in fase di test.

Secondo il quotidiano economico, il “nuovo Galaxy S sarà equipaggiato con i chip più avanzati di Samsung”. Questo probabilmente significa che l’azienda coreana tornerà ai suoi processori Exynos che al momento utilizza soprattutto nei mercati dell’Est. Ma questo avrebbe due aspetti negativi: Samsung ha scelto i Qualcomm per la migliore integrazione del modulo LTE che manca in quelli di produzione propria.

Intanto LG e Xiaomi hanno già annunciato telefono che useranno i chip di Qualcomm, lo Snapdragon 810 e se davvero Samsung dovesse cambiare processori, questo sarà un anno strano per i telefoni Android che si batteranno sulle specifiche e non sulle funzioni. Non ci resta che aspettare e vedere come andrà.

Tags :Sources :Gizmodo USA