I Vini di Veronelli: tutta la selezione 2015 a portata di app

i vini di veronelli

Siete al ristorante, con una buona carta dei vini di fronte a voi e non sapete bene come scegliere. Cosa fte? Beh, chiaro, vi appellate ad un'app. Quella lanciata dal Seminario Permanente Luigi Veronelli, ad esempio: I Vini di Veronelli 2015 riporta fedelmente gli assaggi, le informazioni e i punteggi presenti sulla storica guida cartacea.

Al costo di 4,99 euro, permette a professionisti e appassionati del “buon bere” di avere sempre con sé per una rapida consultazione la più longeva guida italiana, la stessa che riporta in assoluto il maggior numero d’informazioni su vini e aziende vinicole.

i vini di veronelli

L’app non è nuova, ma nella sua ultima versione presenta una avanzata funzione di ricerca, un database sempre più ricco, suddiviso per regioni e comune, e una legenda per comprendere meglio i simboli usati.

Di ciascun produttore – oltre 2.000 su tutto il territorio nazionale – vengono forniti indirizzo, numero di telefono, sito internet, email insieme a informazioni più dettagliate quali una breve descrizione dell’azienda, la segnalazione del metodo di produzione adottato (convenzionale, biologico o biodinamico), la presenza di strutture destinate all’ospitalità e la possibilità di acquistare vini e altre produzioni aziendali direttamente in cantina.

I singoli vini, per un totale di ben 15.000, sono invece classificati per denominazione, annata, numero di bottiglie prodotte, fascia di prezzo e, naturalmente, secondo la valutazione in centesimi assegnata dai curatori della Guida Veronelli.

L’app “I Vini di Veronelli 2015”, inoltre, presenta una selezione totalmente rinnovata de “I Luoghi del Buon Bere”, ristoranti e locali dove gli appassionati possono trovare una ricca carta dei vini e una particolare cura nel servizio e nell’abbinamento delle eccellenze enologiche italiane.

Ecco un elenco delle principali funzioni dell’app:

– Aroundme: per lasciarsi guidare da carte geografiche integrate verso le aziende vitivinicole più vicine;

– Ricerca: che inseguiate un vino o un produttore, troverete il bicchiere desiderato impostando parametri di ricerca quali prezzo, tipologia, punteggio ottenuto in degustazione e possibilità di acquistarlo direttamente in azienda;

– Segnalibro: per un accesso semplice e immediato alle schede dei produttori e ai vini precedentemente selezionati;

– Instant mail: per contattare direttamente l’azienda desiderata;

– Web view: per collegarsi al sito web di ogni azienda o ristorante presente nell’App;

– Note: per custodire ricordi, pensieri ed emozioni legate all’assaggio di un vino o alla scoperta di un territorio nel proprio, personale taccuino digitale;

– Fotografie: per scattare e raccogliere foto di vigneti e bottiglie che vi hanno colpiti, ma anche memorizzare l’immagine di un’etichetta speciale

Tags :