La fedeltà Nectar si trasforma in un’esperienza cashless

nectar

Tra le soluzioni alternative al contante ormai numerose (carte di credito e debito, pagamenti online e pagamenti mobili via smartphone, tablet, smartwatch..) le carte fedeltà hanno un ruolo importante nel mondo dell’acquisto al dettaglio non solo perché premiano la fedeltà con punti trasformati in premi e in moneta virtuale, ma perché abilitano i pagamenti cashless, senza prevedere l’utilizzo di una carta di credito o di una soluzione Nfc. Un passo in avanti verso la società dematerializzata…

“Vivi una esperienza cashless” è un’iniziativa promossa di Netcar, l’azienda che gestisce oltre 11 milioni di iscritti nel suo programma fedeltà multipartner a livello nazionale, nata per promuove l’importanza dei pagamenti cashless, attraverso la carta fedeltà che, pur non essendo una carta di credito, abilita ai pagamenti senza contanti. Tecnicamente i punti vengono utilizzati come vera e propria carta moneta all’interno della famiglia di punti vendita facenti parte della coalizione del programma (Simply, IP, le profumerie Ethos, Unieuro, Saldi Privati, Tamoil, Libraccio, Original Marines…) oppure direttamente sul sito Nectar.it, permettendo di pagare interamente alcuni servizi o beni, vivendo una vera e propria esperienza cashless.

Un’idea nata anche con scopo divulgativo per fare percepire quali sono i principali vantaggi del cashless: pagamenti sicuri, pagamenti veloci, pagamenti efficienti.
Le opportunità legate al passaggio ai pagamenti cashless riguardano anche altri aspetti importanti per la società civile: la lotta all’evasione fiscale, la sicurezza delle transazioni, l’emersione del sommerso, la maggior trasparenza e l’aumento della competitività. Solo il mercato dei pagamenti mobili passerà dai 12.8 miliardi di dollari nel 2012 ai 90 miliardi di dollari nel 2017, registrando una crescita del 48% rispetto al 2012 (fonte Forrester Research).

nectar partner

Tags :