Eclisse solare del 20 marzo: ci saranno cali elettrici?

eclisse

Il prossimo 20 marzo ci sarà un'eclisse di Sole visibile dall'Europa. Attorno a questo avvenimento che entusiasma molti, però, ci sono anche alcune preoccupazioni legate all'energia derivate dal fotovoltaico.

Aumenta il fermento in vista della prossima eclisse di sole. I più pessimisti cominciano a parlare di un calo di elettricità che dovrebbe addirittura paralizzare l’Europa, visto che la rete elettrica locale è per buona parte alimentata da energia solare. In termine di ripartizione, in effetti, questa corrisponde al circa il 3% dell’elettricità europea.

Ciò che preoccupa gli esperti è il calo di energia e l’eventuale ripresa rapida della rete. L’informazione è seria e arriva direttamente dall’’Entsoe, il network europeo di gestori di reti elettriche e del gas.

In un comunicato ufficiale l’Entsoe spiega

« Sotto il cielo del 20 marzo 2015, circa 35 000 megawatt di energia solare, l’equivalente di 80 unità produttive di taglia media, scompariranno progressivamente dal sistema elettrico europeo, per tornare dopo circa due ore, nel momento in cui gli europei cominciano la loro giornata lavorativa […] Gestire questo avveniemnto, per la più grande rete interconessa del mondo è una sfida […] Con l’aumento della produzione di energia solare il rischio di incidente potrebbe essere elevato»

Ma veniamo all’aspetto spettacolare dell’evento. L’eclisse sarà parzialmente visibile anche dall’italia ma se proprio volete vederla al meglio dovrete fare un salto alle isole Faroe.

Tags :Sources :Gizmodo.fr