L’Apple Watch arriva ad aprile: tutto ciò che c’è da sapere [FOTO]

apple watch presentato

È stato appena presentato da Tim Cook, l'atteso Apple Watch, lo smartwatch di Cupertino che si potrà prenotare a partire del 10 aprile e inizierà ad essere venduto dal 24 dello stesso mese. A che prezzo? Dipende dalla versione. Quella con lo chassis in acciaio costerà dai 549 ai 1049 dollari, a seconda del cinturino che sceglierete (quello da 42mm costerà 50 dollari in più), ma c'è anche una versione extra lusso: l'Apple Watch Edition, in oro, che avrà un costo di partenza di 10.000 dollari (del resto, Apple sa che prima o poi qualcuno l'avrebbe fatta, la versione in oro: perché non anticipare il corso della storia?).

Veniamo alle specifiche, a partire dalla più importante: l’autonomia. Secondo Tim Cook, la batteria dell’Apple Watch durerà 18 ore. Lo vedremo alla prova, naturalmente. La schermata home è personalizzabile: si possono aggiungere tutte le funzioni che si vogliono, come gli appuntamenti o i messaggi. Ci sono un microfono e un altoparlante integrati e sul suo schermo, che naturalmente è touch, si potranno leggere intere email.

Non mancano le funzioni legate al fitness, come in ogni smartwatch che si rispetti. “È come avere un allenatore al polso” ha detto Cook dal palco perché c’è una funzione che ricorderà all’utente gli esercizi da fare, come alzarsi dopo molto tempo che si sta seduti.
Durante il keynote sono state mostrate diverse app all’opera sullo smartwatch, da Shazam a Instagram passando per WeChat e non poteva mancare Siri con la possibilità di dare comandi vocali per fissare promemoria o rispondere ai messaggi.

Toccando due volte sul pulsante laterale si potrà accedere alle carte di credito per pagare gli acquisti direttamente dall’Apple Watch senza nemmeno dover toccare il lettore di carte di credito: accostate lo smartwatch al terminale e aspettate che vibri ed emetta un bip per essere sicuri di avere pagato.
Dall’Apple Watch sarà possibile fare telefonate e rispondere, senza dovere per forza essere nel raggio di azione del Bluetooth del vostro iPhone. Sarà sufficiente essere collegati alla stessa rete wi-fi per rispondere ad una chiamata.

State per partire? Quando sarete vicini all’aeroporto, la carta d’imbarco apparirà sullo schermo dello smartwatch, mentre l’app Alarm.com permetterà di controllare le funzioni smart di casa propria, come vedere le immagini inviate dalla videocamera posta davanti al garage o anche aprirne la porta per entrare con l’auto (sempre che casa vostra sia dotata di sistemi compatibili, va da sé).
La versione 8.2 di iOS, con il supporto per l’Apple Watch è disponibile da oggi.

Tags :