Il nuovo test di percezione dei colori (non proprio affidabile)

test

Insomma, alla fine il famoso vestito che colori aveva? Bianco/oro o nero e blu? Dopo essere impazzito sull'inquietante quesito il web sembra essersi appassionato ai test cromatici.

Fioccano dappertutto, in giro per la Rete. Ma attenzione, non sono molto attendibili scientificamente.

Secondo quanto afferma la descrizione di questo test su Linkedin, il 25% delle persone hanno un maggior numero di coni rispetto alla media, e riescono a vedere i colori così come appaiono”.

Ideato dalla professoressa Diana Derval, esperta in neuromarketing, ha riscosso un notevole successo con più di tre milioni di contatti in meno di una settimana.

L’immagine rapresenta un ampio spettro di colori. Il test è semplice: bisogna contare quanti colori si riescono a distinguere. Meno di 20: avete una visione bicromatica e probabilmente avete una predilezione per il nero, il beige e il blu. Un tratto condiviso dal 25% della popolazione. Tra 20 e 32 colori avete una visione tricromatica. Avete quindi tre tipi di coni e siete in compagnia del 50% della popolazione. Infine, se vedete tra 33 e 39 colori avete una visione tetracromatica e fate parte di un segmento del 25 % della popolazione.

Purtroppo però nessun test online è veramente attendibile. Gli schermi dei computer infatti hanno una rappresentazione dei colori troppo limitata e attendibile perchè sia possibile effettuare questo tipo di prove su Internet.

Se siete curiosi di valutare davvero le performance della vostra vista vi toccherà effettuare un vero test medico.

Tags :Sources :Gizmodo.fr