Enerjump, la batteria che ricarica l’iPhone e la vostra auto

enerjump

Tutti abbiamo una batteria di backup per i nostri dispositivi molbili, ammettiamolo: senza non arriveremmo a metà giornata. Ma quanti hanno una batteria che possa ricaricare sia lo smartphone che... l'automobile?

A lanciare l’idea è Midland con il suo nuovo Enerjump, un powerbank pensato per la ricarica di emergenza di tutti i dispositivi mobili e il primo in assoluto a poter ricaricare anche la batteria dei veicoli in panne.
Come con le altra batteria di backup, basta il cavo USB per ricaricare più volte uno smartphone (l’azienda dichiara tre ricariche di un iPhone) o una actiocam, un tablet o qualsiasi altra cosa vi venga in mente.

Ma il punto di forza che lo lo distingue da tutti i concorrenti, nonostante le dimensioni contenute e il peso ridotto (solo 300 g), è nella possibilità di riavviare un veicolo in panne grazie alla capacità nominale di 8000mAh e all’uscita a 12V che eroga un’alta corrente di picco. Collegato alla batteria dell’auto, della moto o del camper attraverso il cavo elettrico e le pinze rossa e nera in dotazione, Enerjump farà ripartire il veicolo in modo semplice e rapido, anche se siete da soli e nessuno può mettere a disposizione la propria auto per tirarvi fuori dai guai.

Il dispositivo ha anche una potente torcia a led che permette l’illuminazione notturna e che, grazie a un flash intermittente, può emettere una segnalazione luminosa di SOS, per la sicurezza di tutti i viaggiatori. L’indicatore di livello di carica a 5 led segnala lo stato di carica della batteria del dispositivo, che si ricarica con una normale presa da muro.
Enerjump è acquistabile al costo di 119 euro sul sito di Midland e presso i rivenditori specializzati.

Tags :