Il nuovo sistema di sicurezza on-body di Android usa l’accelerometro

lock-screen-android

Passcode e schermate di blocco sono un fastidio necessario, specialmente se non volete correre rischi inutili nel caso di perdita o furto del telefono. Pensate che fine potrebbero fare tutti i vostri selfie privati... Questo però, non significa che le aziende non siano costantemente alla ricerca di modi per rendere i passcode più intelligenti. Google ha chiamato il suo ultimo tentativo "on-body detection".

Rivelata da Android Police lo scorso week end, Android sta per lanciare la nuova funzione che richiede Lollipop e le versioni aggiornate di Google Play e che usa l’accelerometro del telefono per sapere se è in tasca, nella borsa, o nello zaino e rimane sbloccata fino a quando il telefono continua a muoversi. Sì, avete capito bene. Se un ladro o un amico in vena di scherzi prende il vostro telefono, il sistema on-body non è in grado di comprendere se siete ancora voi a portarlo in giro o no e rimarrà sbloccato. Il telefono si blocca di nuovo non appena lo poggiate su un tavolo o comunque quando dall’accelerometro non arriva più alcuno stimolo. Per sbloccarlo, dovrete intervenire manualmente. Il principio è che se qualcuno vi ruba il telefono prendendolo dalla borsa quando siete al bar o perché lo avete poggiato sul tavolo, non potrà accedere ai dati che contiene.
Questo trasforma lo smartphone in una sorta di Fort Knox? No, certo. Ma può essere un passo avanti.

Tags :Sources :Android PoliceVia :gizmodo usa