Alexandra Allen, 17 anni, con un’allergia all’acqua

allergia

Tra le tante malattie di cui si può soffrire a questo mondo, ce ne sono alcune particolarmente incredibili e paradossali. Ad esempio, le allergie. Alcune di esse possono essere tremendamente gravi e invalidanti a secondo dell'allergene. La vita si fa particolarmente complicata se allergia in questione è all'acqua.

Quando Alexandra Allen era piccola voleva diventare una biologa marina e vivere su una barca. Bisogna dire che i suoi piani sono stati largamente sconvolti verso i 12 anni, quando ha avuto la prima reazione allergica in seguito ad un bagno nella piscina di un hotel.

«Mi ricordo di essere rimasta seduta in bagno a lottare contro il desiderio di grattarmi fino a quando mia madre non è arrivata con il Benadryl.«

Inizialmente i genitori hanno creduto a una reazione allergica al cloro o ad un qualunque prodotto per la piscina, ma i sintomi si sono manifestati nuovamente dopo un bagno nelle acque di un lago reputato cristallino. Un dermatologo ha così finalmente constato che si trattasse di orticara aquagenica – non un vera e propria allergina ma una malattia così rara che esistono solo una cinquantina di casi documentati nella letteratura medica.

Appare durante la pubertà e colpisce principalmente le giovani donne…

I bagni non sono gli unici episodi scatenanti per questa ragazzina. Anche piogga, neve, lacrime, un clima un po’ troppo umido, le provocano grossi attacchi di orticaria.

Alexandra Allen + anche diventata vegetariana per limitare le secrezioni oleose della pelle. E, come se non bastasse, la malattia è degenerativa e peggiora con il tempo. Anche bere dell’acqua in futuro potrebbe diventare un problema.

Questo non ha impedito, per fortuna, ad Alexandra di approfittare della vita: « Perlomeno, non sono allergico ai cani, e grazie a questa allergia non devo fare i piatti«.

Tags :Sources :Gizmodo.fr