LG G4, la personalità passa dalla pelle (e dalla fotografia)

LG G4 varianti

SLIDESHOW - Arriverà in Italia a giugno il nuovo top di gamma di LG, l'LG G4, pronto a sfidare i concorrenti puntando sulla personalizzazione. Dal punto di vista del design, ciò che lo contraddistingue è certamente il dorso in pelle sullo chassis curvo, che lo differenzia da tutti gli altri smartphone della stessa gamma.

Ma sarà disponibile, allo stesso prezzo, anche con il retro in policarbonato con effetto metallico: personalizzabile, dunque, anche con scelte di stile, ma senza passare alla gamma di “lusso” e, quindi, alzare troppo il prezzo. LG punta molto anche sulla fotografia e sull’esperienza visiva da mettere alla prova con il processore Qualcomm Snapdragon 808 con X10 LTE. La fotocamera sul retro ha un sensore da 16 MP posteriore e fino a 2 gradi di stabilizzazione delle immagini, mentre quella anteriore ha un sensore da 8 MP.

LG-G4-Dorso

Il display Display IPS Quantum è superiore rispetto alla versione vista sul predecessore G3. Ma, dicevamo, LG dà peso all’esperienza fotografica dei suoi utenti ed ha introdotto la possibilità di effettuare scatti in “manuale” (ovvero potendo scegliere ISO, apertura del diaframma, tempi di scatto ecc.) e di salvare le immagini in RAW, come permettono le fotocamere più avanzate.
Una fotocamera così prestante sul lato frontale strizza evidentemente l’occhio agli appassionati di selfie che potranno contare anche sulla funzione Gesture Interval Shot che permette di scattare 4 foto a distanza di due secondi l’una dall’altra e si scatta semplicemente aprendo e chiudendo la mano per due volte di fronte all’obiettivo.

La batteria da 3000mAh e una serie di tecnologie adottate per consentire un maggior risparmio energetico dovrebbero garantire di arrivare a fine giornata con sufficiente serenità (ma queste sono cose che si possono affermare con certezza solo alla prova dei fatti).
Dal punto di vista software, infine, LG G4 gira con l’interfaccia UX 4.0 al debutto su questo smartphone, tra le cui funzioni vale una menzione il Quick Shot che permette di scattare foto semplicemente premendo il pulsante posteriore del telefono, anche a display spento.

La suite Google Office è preinstallata e gli utenti godranno di 100GB di spazio su Drive. Non poteva mancare, per concludere, l’integrazione con i nuovi sistemi smart per le automobili. Più in là arriverà infatti MirrorLink, una funzione destinata ai proprietari di auto Volkswagen che potranno visualizzare una versione apposita dell’interfaccia del telefono direttamente sul cruscotto delle loro vetture. Se volete saperne di più, cliccate qui e leggete tutte le anticipazioni di ITespresso.

LG G4

Bild 1 von 16

LG G4

Tags :