Tutto quello che sappiamo su Windows 10

windows 10

Microsoft ha inaugurato ieri la sua annuale Build Conference in cui a farla da padrone è stato Windows 10, la release con cui Microsoft vuole riprendersi la fiducia degli utenti persa con le passate versioni del suo sistema operativo.

I rumor dicono che arriverà a luglio, ma neanche in questa occasione Microsoft ha confermato né negato che sia davvero quella la data d’uscita. In compenso, il vice presidente di Microsoft, Joe Belfiore ha risposto ad una serie di domande sul nuovo browser Spartan. Ma ecco tutto quello che sappiamo, ora, su Windows 10.

Il nuovo menu di start è davvero molto bello

windows10_build1

Il ritorno del menu di start porta con sé anche delle novità grafiche perché Microsoft ha aggiunto la trasparenza di Aero Glass e le live tile animate. Con un design più pulito e il suggerimento delle app, è in sostanza lo Start Menu 2.0. Volete provarlo? Potete scaricare la build di anteprima adesso.

La schermata di blocco di Windows 10 è molto più di una password

windows10_build2

Il nuovo Windows Spotlight è una funzione da attivare che si trova sulla schermata di blocco e gestisce differenti wallpaper e flussi di informazioni sul vostro desktop per tutto il giorno. Come molti dei servizi della nuova release, potete “addestrare” la schermata di blocco in modo che sappia cosa vi piace e cosa no. Vedete un’immagine particolarmente bella? Cliccate sul menu apposito in alto a destra e l’app continuerà a lavorare per trovare informazioni e visualizzazioni che vi piacciono davvero.
Inoltre, Spotlight ora funziona come una sorta di tutorial. Belfiore ha dimostrato come Windows riconosca quali servizi utilizzate sul sistema operativo e se avete trascurato Cortana per qualche tempo, la schermata di blocco vi dirà tutto quello che serve sull’assistente vocale e come usarlo.

Se avete sempre voluto essere un utente esperto di Windows, Spotlight può aiutarvi

Sì, Cortana su desktop è ottimo

windows10_build3

Questa forse non è una notizia inattesa, se seguite le news su Windows 10 da tempo, ma Cortana su desktop sta migliorando sempre di più. Il più grosso aggiornamento è che Cortana può eseguire comandi vocali per gestire app di terze parti. Belfiore ha dimostrato come “inizia una chat con Terry Myerson su Viber” e Cortana ha aperto una finestra di chat. Ma può spingersi oltre fino al punto di lanciare un comando come “Hey, Cortana. Dì a Terry Myerson che sono in ritardo” e Cortana scriverà il messaggio chiedendovi l’ok prima di inviarlo. Basterà dire sì o no ed è fatta.

Le tastiere sono molto 2014.

Microsoft ha chiamato ufficialmente il suo browser “Microsoft Edge”

Peccato, ci eravamo quasi abituati a Spartan. Ma il sostituto di Explorer si chiamerà Edge. Belfiore l’ha spiegato dicendo che il browser vive “al confine” della tecnologia.
Ma la cosa importante è che Edge supporterà le estensioni create per Firefox e Chrome richiedendo solo qualche piccola modifica nel codice.

Per farla breve: Windows 10 sembra molto migliore di come l’abbiamo visto finora. Ma certo le presentazioni ben preparate sono una cosa, l’uso nella vita reale, un’altra. Quindi è difficile dire ora se sarà la panacea di cui Microsoft ha bisogno. In ogni caso, non vediamo l’ora di usarlo davvero.

Tags :Sources :Gizmodo USA