Il ministro della difesa della Corea del Nord giustiziato per un pisolino ad una conferenza

Vice Marshal Hyon Yong Chol applauds during a meeting at the April 25 House of Culture announcing North Korean leader Kim Jong Un's new title of marshal, Wednesday, July 18, 2012, in Pyongyang, North Korea.  The decision to award the top title to Kim, who already serves as supreme commander of the Korean Peopleís Army, was made Tuesday by the nationís military, government and political leadership, state media said in a special bulletin. The move solidifying his standing comes seven months into Kimís rule.  (AP Photo/Jon Chol Jin)

Secondo quanto riporta il capo dell'agenzia di spionaggio della Corea del Sud, il capo dell'esercito della Corea del Nord è stato giustiziato pubblicamente lo scorso mese per avere disobbedito a Kim Jong Un ed essersi addormentato durante un meeting. La notizia è riportata dalla BBC.

Questa mattina, il Servizio di Intelligence Nazionale della Corea del Sud ha relazionato al parlamento sulla morte di Hyon Yomg-Chol, proclamato ministro della difesa della Corea del Nord lo scorso anno.
L’agenzia Reuters riporta: “Hyon, la cui ultima apparizione pubblica risale ad una conferenza sulla sicurezza a Mosca, ad aprile, avrebbe mancato di rispetto a Kim addormentandosi ad un evento militare. Si ritiene che Hyon si sarebbe lamentanto di Kim Jong Un e non avrebbe seguito i suoi ordini diverse volte, secondo i deputati della Corea del Sud. È stato arrestato lo scorso mese e giustiziato tre giorni dopo senza un processo legale, secondo l’agenzia di intelligence”.
Non c’è modo di verificare la notizia, dato che la fonte sono i servizi segreti della Corea del Nord.
Secondo l’agenzia, dall’inizio dell’anno il governo di Kim Jong Un avrebbe giustiziato 15 persone, compresi due vice ministri e quattro membri di un’orchestra.

Tags :Sources :GawkerVia :Gizmodo USA