Donotlink: come criticare link discutibili senza promuoverli

donotlink

Volete condividere sui vostri account di social newtork una pagina che vi fa assolutamente indignare ma non volete promuoverla? Donotlink è la soluzione che fa per voi.

Spesso, di questi tempi, capita di trovarsi davanti a un editoriale assolutamente discutibile e di volerne parlare sul web con i propri amici.

Ma si sa: ogni share su internet equivale a fare un regalo in termini economici a quella testata che non vorremmo in alcun modo promuovere. Specialmente perché più contatti corrispondono ad una migliore visibilità di quella pagina sui motori di ricerca.

Anzi, spesso questo dato di fatto porta a quella pessima pratica che è il clickbaiting: pubblicare i contenuti controversi o approssimativi al solo scopo di fare scalpore a attirare così click, ricavi pubblicitari e un ranking migliore su Google e compagnia.

E così nella corsa al contenuto peggiore si scende sempre più in basso.

Per contrastare questa tendenza dilagante nella Rete contemporanea arriva Donotlink.com.

Basta inserire il link incriminato nel form e vi verrà fornito un link alternativo a quel contenuto senza che questo crei una connessione diretta al sito originario che viene invece incastonato all’interno di donotlink.

Ovviamente il sito originario mantiene i propri spazi pubblicitari (su quello non è facile intervenire).

Ma almeno si evita di favorire il ranking di contenuti populisti, approssimativi, antiscientifici o apertamente discriminatori.

Ricordatevene la prossima volta che avrete un impeto di indignazione!

Tags :Sources :Donotlink.com