Brillo, il sistema operativo di Google per l’Internet delle Cose

google_brillo1

Non solo Android, alla conferenza I/O di Google. Molto chiacchierato nelle settimane scorse, sul palco dell'evento il Senior VP di Mountain View ha presentato anche Project Brillo, il sistema operativo di Google per l'Internet delle Cose.

Brillo nasce dalla collaborazione tra i team di Android e Chrome OS, i due sistemi operativi di Google già diffusi e in funzione l’uno su dispositivi mobili e l’altro su laptop.

google_brillo

Sembra quasi una versione di Android, che però è ulteriormente semplificata per potere girare su dispositivi di natura del tutto diversa da smartphone e tablet.
Ma Brillo non è isolato e permette il collegamento tra i dispositivi di IoT tramite Wi-Fi e Bluetooth a basso consumo energetico. Ma la di là della connessione, la comunicazione di Brillo è garantita da Wave che consente ai dispositivi che monteranno il nuovo sistema operativo di dialogare con smartphone e tablet.
Il sistema Wave è multipiattaforma e verrà rilasciato con le API per gli sviluppatori.

Tags :Sources :Gizmodo USA