Il successore di Yosemite si chiama El Capitan: tutto quello che c’è da sapere

os-x-el-capitan-

Non solo iOS e mobile. Al WWDC Apple ha annunciato anche OS X El Capitan, la nuova versione di OS X che ridefinisce l’esperienza Mac e migliora le prestazioni di sistema. Basato sulla storica release dello scorso anno, OS X Yosemite, El Capitan introduce miglioramenti nella gestione delle finestre, nelle app incluse e nella ricerca Spotlight.

Metal, la rivoluzionaria tecnologia grafica di Apple, è integrata in El Capitan, per offrire miglioramenti delle prestazioni a livello di tutto il sistema e consentire ai giochi e alle app professionali di sfruttare tutta la potenza dei processori grafici Mac.

os-x-el-capitan-5

I perfezionamenti di OS X El Capitan iniziano con il nuovo font di sistema, San Francisco, un carattere moderno, facile da leggere e con un’ottima resa sui display Retina. Mission Control ha un design più chiaro che permette agli utenti di trovare ancora più rapidamente la finestra di cui hanno bisogno. Quando la Scrivania è affollata, basta trascinare una finestra nella parte superiore dello schermo per accedere alla nuova Spaces Bar in Mission Control e creare un nuovo Spazio, il modo intuivo con cui OS X raggruppa le applicazioni. E la nuova funzione Split View posiziona in automatico le finestre di due app una accanto all’altra in modalità a schermo intero, così l’utente può lavorare su entrambe senza distrazioni.

Safari avrà Pinned Sites, siti a portata di mano, per tenere i siti web preferiti dell’utente aperti e attivi nella barra dei pannelli, e un nuovo pulsante ‘mute’ per disattivare rapidamente l’audio del browser da qualsiasi pannello. Mail introduce Smart Suggestions, una funzione che riconosce i nomi o gli eventi in un messaggio di Mail e chiede all’utente se desidera aggiungerli ai contatti o al calendario con un solo clic. Inoltre, ora è possibile sfiorare per cancellare i messaggi, proprio come in iOS, e destreggiarsi fra più email con l’app Mail in modalità a schermo intero. In Foto, si possono aggiungere luoghi a una singola immagine o a un intero Momento e ordinare gli album per data o titolo. Inoltre, è possibile scaricare estensioni per l’editing di altri sviluppatori dal Mac App Store e accedervi direttamente dall’app Foto.

os-x-el-capitan-4

Con la nuova app Note in El Capitan si può fare drag and drop di foto, PDF, video e altri file nelle note e aggiungere contenuti direttamente da altre app, come Safari o Mappe, tramite il menu Condividi. Le checklist facili da creare aiutano gli utenti a tenere traccia delle cose più importanti da fare, mentre il nuovo browser degli allegati organizza gli allegati in un’unica vista intuitiva, così è più facile trovare ciò che si sta cercando. Con iCloud, tutte le note dell’utente sono sincronizzate su tutti i suoi dispositivi abilitati.

Spotlight diventa persino più intelligente in El Capitan, generando risultati per ancora più argomenti, fra cui meteo, borsa, sport, trasporti e video web. Ora è possibile ridimensionare la finestra di Spotlight per visualizzare più risultati o spostarla in qualsiasi punto della Scrivania e utilizzare un linguaggio naturale per trovare file e documenti sul Mac in base al momento in cui sono stati creati o a chi sono stati inviati.

os-x-el-capitan-3

L’anteprima per gli sviluppatori di OS X El Capitan è disponibile per i membri del Mac Developer Program a partire da oggi. Gli utenti Mac possono partecipare al programma El Capitan Beta Program a luglio e scaricare gratuitamente la versione finale dal Mac App Store in autunno. I clienti interessati a registrarsi alla beta pubblica possono visitare www.apple.com/osx/elcapitan-preview/ per saperne di più. Le funzioni sono soggette a modifica. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutti i Paesi o in tutte le lingue.

Tags :Sources :Apple