L’antitrust europea indaga su Qualcomm

qualcomm-lg-ces-2015

Quando si parla di processori progettati per i dispositivi mobili è difficile trovare uno smartphone o un tablet che non abbia un chip Qualcomm. L'azienda ha realizzato componenti per dispositivi di gamma bassa, media e alta quindi possiamo dire con non poca certezza che sta dominando il mercato mobile.

Tuttavia, sembra che il dominio sia finito sotto la lente dell’autorità antitrust dell’Unione Europea che ha aperto un’indagine per capire se ci sono i margini di una violazione delle regole contro il monopolio. L’Unione Europea, però, non ha ancora ufficialmente dichiarato Qualcomm indagata, ma sta raccogliendo informazioni. Ma ecco cosa si legge in un comunicato stampa dell’azienda:
“Questo passaggio permette agli investigatori di raccogliere maggiori informazioni, ma non rappresenta né un’espressione nel merito da parte della Commissione, neé un’accusa contro l’azienda. Anche se siamo dispiaciuti di questo, stiamo collaborando e continueremo con la Commissione e continueremo a farlo e siamo convinti che qualsiasi appunto sia privo di fondamento”.
Sembra che qualcuno abbia supposto che Qualcomm abbia abusato della sua posizione di dominio nell’industria per far fuori i concorrenti, buttandoli fuori dal mercato. Ci saranno due indagini. La prima cercherà di scoprire se l’azienda ha offerto incentivi economici ai clienti per farsi scegliere e l’altra punterà alla tecnologia 3G/4G.

Tags :Sources :Ubergizmo Usa