La prima foto della Terra dal 1972

terra

Le fotografie della Terra vista nella sua interezza sono più rare di quello che potrebbe sembrare.

In effetti, la Nasa non ha più effettuato scatti “a tutto tondo” del nostro amato pianeta dal 1972, anno della missione Apollo 17 sulla Luna.

Per essere precisi non lo aveva fatto fino ad oggi. Ecco quindi la nuova immagine della Terra immortalata dalla Nasa dopo ben 43 anni.

Il nuovo scatto si deve al Deep Space Climate Observatory (DSCOVR). Secondo il sito della Nasa, la tinta blu si deve all’effetto delle molecole d’aria sulla luce solare Selon. A titolo di paragone, ecco la foto del 1972 scattata dei tre membri dell’Apollo 17.

Gli astronauti dell’epoca erano equipaggiati con una Hasselblad medio formato e degli apparecchi Nikon 35 mm con pellicola Kodak progettata appositamente per l’occasione. Il satellite DSCOVR, dal canto suo, è dotato di sensor CCD da 4 MP capace di catturare 10 bande luminose.
Ovviamente la Nasa non è la sola a pubblicare immagini della Terra vista dallo Spazio. Anche altre agenzie spaziali (tra cui quella giapponese) hanno pubblicato immagini analoghe posteriori al 1972. Ma si trattava comunque di scatti realizzati da satelliti geostazionari, che offrondo, quindi, costantemente la stessa prospettiva. Con il satellite DSCOVR lanciato l’anno scorso, è possibile scattare delle foto da qualsiasi punto di rotazione.

Non bisognerà attendere più altri 43 per foto del genere: il nuovo satellite infatti trasmetterà un’immagine nuova ogni giorno.

terra

Tags :Sources :fr.ubergizmo.com