Ciao Google, arriva Alphabet

google

Probabilmente ristrutturare un'azienda delle dimensioni d Google, con tutti i suoi dipartimenti e le spin off, è un'operazione tutt'altro che facile. L'azienda di Mountain View ha annunciato oggi una specie di rivoluzione nella sua organizzazione.

La novità è che Google sarà parte di una holding, ovvero di un’aggregazione di società, che si chiamerà Alphabet e sarà guidata dal CEO Larry Page mentre il presidente sarà Sergey Brin. Che fine fa Eric Schmidt in tutto questo? Sarà il presidente esecutivo e questo significa che ci sarà un nuovo CEO di Google. Chi? Sundar Pichai.
Nell’era di Alphabet, Google presenterà bilanci separati per ogni azienda. Siamo sicuri che gli investitori sapranno bene che tipo di aziende opereranno sotto il nome di Google e pare che le cose rimangano più o meno come sono, nella sostanza, con la ricerca, la pubblicità, le mappe, le app, YouTube e Android tutte sotto l’ombrello di Alphabet.
La differenza è che Nest, Fiber, Google Ventures, Google Capital e Google X non saranno più sotto la responsabilità e la supervisione di Google. Le azioni di Google, infine, sono state convertite in azioni di Alphabet con un rapporto di uno a uno.
Larry Page, cofondatore e CEO di Alphabet, ha dichiarato: “La nostra azienda sta operando bene oggi, ma pensiamo che possiamo rendere le cose migliori. Per questo stiamo creando una nuova azienda, Alphabet. Sono molto eccitato di esserci dentro come CEO con l’aiuto del mio valido partner, Sergey, come presidente”.

Tags :Sources :ubergizmo usa