Viaggi nel passato: lo skateboard in California negli anni ’70

skateboard

Su Ubergizmo spesso parliamo di tecnologia e sviluppi futuri. Ma a volte anche un bel salto nel passato non è male. Come quello tutto a base di skateboard che vi proponiamo oggi.

Oggi vi portiamo negli Stati Uniti, per la precisione nella California degli anni ’70.

All’epoca lo skate occupava un posto molto importante della cultura giovanile.
Il fotografo Hugh Holland ha dedicato gran parte del suo lavoro a raccontare quel mondo allora ancora allo stato embrionale.

Nel suo libro intitolato “Locals Only: California Skateboarding 1975-1978”, Hugh Holland svela affascinanti frammenti di vita. La California in quel periodo era stata colpita da tempo da una grave siccità.

Questa congiuntura servì paradossalmente a rendere popolare lo skateboard.

Piscine e canali di scolo svuotati divennero skate park improvvisati e i ragazzini si diedero alla pazza gioia.

Certo, negli anni settanta i mezzi erano molto più rudimentali: una semplice tavola di legno e quattro rotelle.

Hugh Holland non praticava lo skateboalrd all’epoca, ma ha trascorso diversi anni seguenti questi ragazzi e oggi ci propone il risultato del suo avoro.

Il suo libro è disponibile su Amazon. Per saperne di più sull’artista e le sue opere potete consultare il suo sito ufficiale o la sua pagina Facebook.

skateboard-californie-annees-1970-1-691x1024

skateboard-californie-annees-1970-2

californie-annees-1970-3

californie-annees-1970-4-745x1024

californie-annees-1970-5

californie-annees-1970-5 (1)

californie-annees-1970-6

californie-annees-1970-7

californie-annees-1970-8-691x1024

Tags :Sources :fr.ubergizmo.com