Il furto di crowdfunding punito negli Usa

crowdfunding

I progetti sulle piattaforme di crowdfunding sono ormai sempre più numerosi. La giustizia Usa ora ha deciso di mettere dei paletti intervenendo in un caso di truffa.

In particolare la scure della giustizia statunitense si è abbattuta su un progetto denominato Asylum Playing Cards e identificato come una forma truffa online.

Si tratta di una famosa campagna, che ha avuto luogo nel 2012, e chiedeva fondi per la realizzazione di un gioco di carte.

La campagna ha raccolto 35mila dollari a fronte di 15mila di obiettivo iniziale.

Tuttavia, pur avendo raccolto molto denaro, la data di consegna del prodotto è stata successivamente sempre procrastinata.

Così si è espresso il procuratore Bob Ferguson a questo prodotto:

“Lo stato di Washington non tollererà il furto di crowdfunding. Se accettate denaro da parte dei consumatori, e non assolvete ai vostri obblighi, il mio ufficio vi riterrà responsabili. “.

Il procuratore ha condannato il responsabile del progetto a pagare $ 31.000 di sanzioni e $ 23.183 di spese processuali.

La decisione costituisce un importante precedente, visto la pletora di potenziali truffatori interessati a fare affari su piattaforme come Kickstarter e Indiegogo.

Tags :Sources :fr.ubergizmo.com