Siamo circondati da una nuvola di batteri

batteri

Ecco una brutta notizia per gli ipocondriaci là fuori. Siamo tutti circondati da una nuvola di batteri. In realtà sono una mera estensione del nostro corpo e potete lavarvi anche 100 volte al giorno, ma non ve ne sbarazzerete.

Potete ringraziare la vostra bocca e la vostra pelle.

Questa «nuvola microbica» personale non è che un’espressione del microbioma umano. Questi miliardi di organismi microbici vivono all’esterno e all’interno del nostro corpo e sono diversi da persona a persona. In pratica come una sorta di impronta digitale.

Secondo lo specialista James Meadow e i suoi colleghi dell’università dell’Oregon «uno spazio occupato da qualcuno è molto diverso, da punto di vista microbico, da uno spazio vuoto. Ciò dimostra per la prima volta che gli individui liberano la propria nuvola microbica personale«.

Ma più che questa sorta di perturbazione microbica, sono le diverse tipologie di nuvole che colpisocno. Le componenti sono costituite sempre dagli stessi tipi di batteri, ma le loro proporzoni cambiano molto a seconda delle persone prese in esame. I ricercatori immaginano quindi, nel futuro, di potersi servire di questa nuvola microbica per identificare gli individui.

Nuove frontiere della sorveglianza?

Tags :Sources :fr.ubergizmo.com