E’ provato, i videogiochi non rendono violenti

shutterstock_221337727

I videogiochi sono molto popolari e lo sono tra tutte le fasce d'età. Eppure l'accusa che li vorrebbe causa scatenante di tanta violenza è dura a morire.

Tuttavia questo legame non è mai stato dimostrato. Anzi uno studio recente lo ha apertamente smentito.

Christopher J. Ferguson, professore associato e capo del dipartimento di psicologia dell’Università Stetson della Florida ha lavorato in questo campo.

In una recente meta-analisi realizzata dal suo gruppo di ricerca ha preso in esame diversi studi indipendenti su questo argomento.

Ben 101 studi sul legame tra videogiochi e violenza sono stati riepilogati in una ricerca intitolata «Angry Birds rende furiosi i nostri figli?« . Risultato: l’influenza dei videogiochi, ivi compresi quelli violenti, sui bambini e sugli adolescenti è “minima”, sia dal punto di vista della violenza giovanile, sia per quanto riguarda il comportamento sociale, la depressione o ancora i deficit di attenzione.

Secondo Christopher J. Ferguson, gli studi realizzati in precedenza sono minati da posizioni preconcette. Per verificare una volta per tutte questa eventuale influenza bisognerebbe affrontare la questione con un approccio di salute pubblica.

Continuate a seguirci, vi terremo aggiornati sulla questione!

Tags :Sources :fr.ubergizmo.com