I processori A9 di Apple non sono tutti uguali: ecco i test benchmark

Samsung-vs-TSMC-iPhone-6S.001-640x470

Da quando si è scoperto che i nuovi iPhone hanno chip di diverse dimensioni e hanno grosse differenze nella durata della batteria, le persone anno cominciato a parlare di "batterygate". Apple ha voluto sedare le polemiche ed ha dichiarato che le performance reali sono molto differenti e che ci sarà una differenza del 2-3% rispetto a quanto rivelato dai benchmark.

Secondo i ragazzi di ArsTechnica, Apple ha ragione, o quanto meno si avvicina moltissimo alla realtà. Dopo che Cupertino ha diffuso il suo comunicato stampa, ArsTechnica ha eseguito nuovi benchmark per verificare le affermazioni dell’azienda.
Secondo quello che hanno scoperto, il processore A9 fatto da TSMC ha un vantaggio nella durata della batteria pari al 2-3% dichiarato da Apple. Per esempio nei test in wi-fi hanno scoperto che il chip A9 di Samsung dura il 2,2% di minuti in meno rispetto al TSMC e nei test di GFXBench, TSMC ha ottenuto un vantaggio del 4,3%.
Solo Geekbench evidenzia differenze maggiori arrivando al 28%. La conclusione a cui sono arrivati da questo sono che finché l’A9 di Samsung non deve gestire grossi carichi di lavoro in termini di processi CPU e GPU, la differenza non è così evidente, ma quando i processi diventano pesanti, allora la disparità diventa palese.
Cosa significa? Per l’utente medio che naviga sul web, guarda video ogni tanto, gioca un po’, non dovrebbe essere così importante. Ma se pensate di passare tutto il giorno a giocare con giochi impegnativi dal punto di vista grafico e guardare video ad alta risoluzione, potreste notare le differenze.

Tags :Sources :ubergizmo usa