Chiude dopo soli due giorni la versione web di Popcorn Time

browser-popcorn-640x316

Un paio di giorni fa Popcorn Time, che finora è esistito come software per computer, aveva lanciato una versione web che aveva sostanzialmente le stesse funzioni di streaming tranne che per il fatto che gli utenti potevano guardare i contenuti in streaming dal web invece di passare dall'app.

Era una buona idea, ma non sorprende sapere oggi che i titolari dei diritti d’autore non hanno preso la notizia molto bene e il proprietario del sito, un quindicenne che si fa chiamare Milan Kragujevic ha dichiarato di avere ricevuto un ordine di desistere da part della Motion Picture Association of America. Prima di adesso, Kragujevic aveva tentato di cambiare dominio e passare ad un altro sito, ma alla fine ha deciso di chiudere tutto.

In una dichiarazione diffusa da lui stesso, Kragujevic dice: “È stato bello, ma è tempo di andare. Mi allontanerò da ulteriori sviluppi del Browser Popcorn”. Ha anche precisato che scopo del sito non era la pirateria quanto la sperimentazione di una tecnologia per lo streaming: esperimento fallito.
Per sostituire la versione web di Popcorn Time, Kragujevic ha dichiarato che proporrà un servizio di recensioni e raccomandazioni di film ed ha aggiunto che potrebbe rilasciare il codice sorgente di Browser Popcorn, il che significa che qualcuno potrebbe riprendere il lavoro dove lui l’ha interrotto.

Tags :Sources :ubergizmo usa