USB Killer, la pendrive che brucia la porta USB per proteggere i vostri dati

usb-killer

Ci sono molti modi che i malintenzionati possono usare per intrufolarsi nel vostro computer e accedere ai vostri dati. Non dovete solo preoccuparvi di drive USB sconosciuti, ma anche di possibili attacchi via Internet.

L’ultima campagna di crowdfunding lanciata punta ad affrontare proprio questa sfida, anche se solo su un versante, quello delle porte USB. Una persona che vuole accedere ai vostri dati e magari rubarveli, potrebbe proprio scegliere questo metodo per farlo, utilizzando una porta USB in cui inserire una memoria, ma bruciare la porta in questione è l’unico modo per proteggersi? Il team che sta dietro “USB Killer” è convinto di sì.

Stanno cercando di raggiungere l’obiettivo di 10.000 dollari di fondi per realizzare il dispositivo USB da inserire nel vostro PC al solo scopo di danneggiarlo. Ma non è tutto. Gli sviluppatori ammettono di non sapere fino a che punto il danno possa arrivare e che c’è il rischio che anche la scheda madre ci vada di mezzo, in maniera permanente.

Lo scenario che gli sviluppatori dipingono e in cui un dispositivo del genere potrebbe davvero essere utile è un blitz in casa o in ufficio. Irrompono i ladri e “vedono una USB apparentemente innocua accanto al vostro computer con la quale sperano di accedere ai dati. Tuttavia, non è uno stick qualunque. Dopo avere inserito USB Killer nel computer, la porta USB si brucia, proteggendo voi e le vostre informazioni”.

Potremmo cominciare un lungo elenco di falle in questo ragionamento, ma non avrebbe molto senso. Ci basterà sottolineare una cosa: non pensate che il ladro che entra in casa, invece di perdere tempo a copiare i dati su una pendrive, preferirebbe rubare l’intero PC?
In ogni caso, se ritenete che un oggetto del genere possa esservi particolarmente utile, potete aiutare gli sviluppatori a raggiungere i fondi necessari per realizzarlo e comprarne un esemplare.

Tags :Sources :ubergizmo usa